Bonus Idrico (Bonus Acqua) 2018

E’ possibile richiedere il Bonus Sociale Idrico Nazionale per la fornitura di acqua.

Si tratta di una misura introdotta dall’ Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Servizio Idrico (AEEGSI) con delibera 897/2017 BONUS SOCIALE IDRICO, al fine di sostenere gli utenti del settore idrico in condizioni di disagio economico, omogeneizzando criteri e importi su tutto il territorio nazionale.

Consente di non pagare una parte del consumo di acqua per persona e per anno. Tale quantitativo, corrispondente al minimo vitale rapportato all’anno solare, è stato fissato in 50 litri giorno a persona: in sostanza 18,5 mc/anno per ogni componente del nucleo familiare moltiplicati per la tariffa agevolata del bacino tariffario corrispondente.

Dal 1° luglio 2018 il Bonus Sociale Idrico Nazionale è gestito dal sistema SGAte (Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle tariffe energetiche) come il Bonus Elettrico e il Bonus Gas, contestualmente ai quali può essere richiesto.

 

Chi ha diritto al Bonus Sociale idrico Nazionale

Hanno diritto ad ottenere il bonus acqua gli utenti del servizio di acquedotto diretti (con fornitura individuale) e indiretti (in condominio o comunque in fornitura multipla) in condizioni di disagio economico che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro in presenza di almeno 4 figli a carico.

 

Bonus Idrico Integrativo Locale (Emilia Romagna)

La misura nazionale prevede un’integrazione regionale – concessa in modo automatico – per tutti gli utenti che, avendo ottenuto il Bonus Sociale Idrico Nazionale, siano soggetti al pagamento in bolletta del servizio pubblico di fognatura e/o depurazione per l’utenza relativa all’abitazione di residenza.

 

Come viene erogato il beneficio

  • Per gli utenti diretti:  direttamente come sconto in bolletta;
  • Per gli utenti indiretti: il gestore erogherà il contributo una tantum mediante accredito su conto corrente bancario/postale o con il recapito di un assegno non trasferibile.

 

Dove e come presentare domanda

Il cittadino che ne abbia i requisiti può presentare richiesta per il Bonus Idrico presentandosi di persona presso l’Ufficio Amministrativo Area Sociale dell’Unione Colline Matildiche in Via F.lli Cervi n.4 – Montecavolo di Quattro Castella.

Per contatti e orari: http://www.collinematildiche.it/sportello-sociale-contatti-e-ricevimento-al-pubblico/

 

Documentazione necessaria

  • dichiarazione ISEE in corso di validità;
  • documento di identità dell’intestatario dell’utenza;
  • eventualmente documento di identità della persona delegata;
  • ultima fattura dell’utenza idrica individuale o condominiale;
  • eventualmente, per gli utenti indiretti, codice IBAN.

 

Per informazioni: 0522 247816

Per approfondimenti: https://www.arera.it/it/consumatori/idr/bonusidr.htm#richiesta1